mercoledì, gennaio 10, 2007

Giàkke ci sei... fanne buon uso.

Lui aveva indossato una sola giakka di suo padre. Di panno blu e fantasia skozzese. Rossa. Vestiva larga.

Lei aveva freddo. Non erano mai stati assieme e forse per quello gliela diede. Dormirono assieme e forse per quello litigarono. Non dormirono in effetti e lui dimentikò la sua giakka da lei.

Lui non ebbe mai il koraggio di kiederla indietro. Si dimentikano sempre le kose più importanti kome per lasciare aperta la porta dell'alibi. Poter tornare indietro e incidentalmente riprendere le fila interrorre.

Lei non si fece più sentire.

Lui stava andando a lavorare e ingannava il tempo sgranando i nodi di un poncho irlandese impikkato al banko del merkato. Il poncho si mosse e si diskiuse a sipario su di lei.

Ebbero kosì tante kose da dirsi ke tacquero.

Lui dopo qualke sekondò le domandò se almeno avesse fatto buon uso della giakka.

Lei, sorridendo, rispose: -l'ho venduta-.

Lui svenne. Tanto buon uso lo stordì.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Di nuovo porgo un saluto al "x" (fai tu l' equazione) dell' amaca. Ciao :-) MC

Anonimo ha detto...

Trattenendo me stessa


Trattenendo
me stesso
come a un convegno,
sino all'ultimo battito del petto,
tendo l'orecchio:
l'amore riprende a ronzare,
umano,
semplice.
Fuoco,
uragano
ed acqua
s'avanzano con un sordo brontolio
Chi
sareprebbe
dominarsi?
Potete?
Provateci...


Vladimir Majakovskij

PeterPam_26 ha detto...

Amo Majakovskij

libera_mente_ispirata ha detto...

ah questa m'è piaciuta assai...
fatiko sempre un pò per le k, ma mi ci abituerò, lo sento.
DELICE

Anonimo ha detto...

Ciao PeterPam_26 ottimo blog fa piacere ritrovarcisi. verrò spesso
grazie
saluti Davide human.be